Sicuri e contenti

Il blog su sicurezza e telefonia di Safety & Privacy

Per trasformare la tua casa in una casa sicura basta poco

Cadute, schiacciamenti, ustioni sono gli incidenti più frequenti. In questo quadro piuttosto allarmante c’è una buona notizia: basta poco, infatti, per evitare che la zona di comfort per eccellenza, casa nostra, si trasformi in un luogo pericoloso disseminato di trappole e pericoli. Ecco allora cinque buone abitudini che possono preservare noi e i nostri cari da infortuni o da incidenti ancora più gravi.

Sistemi innovativi e integrati. La tua struttura si difende così

Ingressi, corti, disimpegni, spazi interni ed esterni. Le strutture ricettive, siano esse alberghi, ostelli, bar, o quant’altro hanno molte zone ‘vulnerabili’ per quel che riguarda la sicurezza e la protezione da furti o ingressi indesiderati. Le nuove tecnologie, soprattutto se usate in maniera integrata, possono aiutarci a proteggere in maniera efficace la nostra struttura. Ecco tre sistemi utili per il nostro obiettivo.

Tecnologia e innovazione. E il ladro resta fuori dal cancello.

Cercando su un qualsiasi motore di ricerca la frase “rapine in villa” l’impressione è di entrare in un vero e proprio girone infernale del crimine. Effrazioni, colluttazioni, estorsioni, chi più ne ha più ne metta. Per questo è importante evitare che questa effrazione avvenga e limitare al massimo la violabilità della nostra ipotetica villa. Siamo entrati nel campo dell’antintrusione, nella fattispecie, dell’antintrusione nelle ville.

Sistemi di controllo accessi e gestione presenze

“Questa azienda non è un albergo!”. Vedendo la confusione che regna in certi ambienti di lavoro forse a qualcuno sarà scappata questa frase di disappunto. Il confine tra ordine e disordine all’interno di un’impresa è molto sottile e passa anche dal controllo degli accessi. Un tema estremamente ampio che non deve essere sovrapposto con quello della rilevazione presenze finalizzati al conteggio delle ore di lavoro, e a tutto ciò che comporta in termini di calcolo della retribuzione e di attività durante la giornata.

Videosorveglianza e cancelli: gli occhi e i muscoli per difendere la tua azienda

È possibile riuscire a controllare la nostra azienda 24 ore su 24 e nel modo più efficace ed economico possibile? Per tenere sotto controllo la nostra azienda, il nostro magazzino, insomma lo spazio sul quale intendiamo vigilare, occorrono occhi da rapace e muscoli d’acciaio. Con un buon impianto di videosorveglianza e un robusto sistema di automazione per l’apertura dei cancelli siamo sulla buona strada per rendere la nostra area di lavoro sicura e controllata.

Cinque consigli per tenere alla larga i ladri da casa tua

La porta scardinata, il vetro infranto, il garage violato, la cassaforte scassinata. Sono i primi passi di un’azione criminale che, di solito, si conclude con la razzia dei beni più preziosi che si trovano all’interno di un’abitazione o di un locale. “Furti ed effrazioni” si definiscono in termine tecnico. Un fenomeno che, stando ai dati più recenti dell’Unione europea fa registrare, solo in Italia, circa 235mila casi all’anno. Riavvolgiamo il nastro della nostra scena del crimine e proviamo a capire se, con pochi elementari consigli, è possibile rendere la vita più difficile ai topi d’appartamento e proteggere i nostri beni e i nostri oggetti più cari.

Tocca per chiamarci 800.078.199
Apri popup